Trama

AURORA. A Napoli in un lussuoso appartamento delle Torri, vive Aurora, moglie trascurata del ricco Sandro, sposato solo per interesse, il quale la tradisce continuamente. Ma nel vecchio quartiere dove è nata tutti pensano che Aurora abbia fatto un ottimo matrimonio. Chiamati degli operai per riparare un danno in casa, Aurora riconosce in uno di essi il suo antico innamorato, Pistoletta, il quale l’assedia subito con una corte insistente. La donna rifiuta, e presto scopre che Sandro è fuggito all’estero, estinguendo tutti i depositi bancari, perché è un noto lestofante. Rimasta senza denaro, Aurora trova l’appartamento completamente svuotato e si precipita alla ricerca di Pistoletta, la cui sorella Sisina dopo averla scacciata, esorta il fratello a vendere presto i molti oggetti di valore che sono stati trafugati dall’appartamento di Aurora, la quale intanto vaga sola e piangente nella notte. CARMELA. Il giovanissimo Sebastiano, appena uscito dal riformatorio, torna dalla madre Carmela, che lo accoglie affettuosamente, ma non vuol parlargli del padre, né mostrargli una sua fotografia, perché le ha distrutte tutte: era un marittimo traditore. Successivamente Sebastiano resta affascinato da Vincenzo, un giovanotto, che vende sigarette nella zona e inizia con lui un rapporto amoroso. Trovata, poi, una vecchia foto, che lo ritrae con i genitori, scopre che Carmela è in realtà suo padre trasformatosi in donna dopo la morte della moglie. LIBERA. Nel popolare quartiere di Secondigliano, Libera, moglie del fannullone Tanino, lavora tutto il giorno all’edicola dei giornali, e poi in casa, nelle faccende domestiche, mentre il marito si dice malato, e non fa niente. La donna sospetta che la tradisca, e ne ha le prove per mezzo di una telecamera, che filma ciò che Tanino fa a letto, durante la sua assenza. La videocassetta del film, prova dell’adulterio, viene però venduta per errore dal commesso dell’edicola ad un cliente pornomane, il quale ne rimane entusiasta, e chiede altre cassette della stessa serie, che è disposto a pagare ad alto prezzo. Libera decide allora di far soldi sfruttando i tradimenti del marito.

Scheda tecnica

Autore soggetto: Pappi Corsicato

Autore sceneggiatura: Pappi Corsicato

Regia: Pappi Corsicato

Interpreti: Iaia Forte, Vincenzo Peluso, Anna Avitabile, Ninni Bruschetta, Pino Calabrese, Pina Cipriani, Tosca D’Aquino, Cristiano Donadio, Fabio Forte

Anno di produzione: 1993

Durata: 85 min

Formato: 35 mm

Colore/Bianco nero: Colore

Genere: Drammatico

1° proiezione: 16/04/93

Visto censura: n. 88624 del 16/04/1993

Divieti: Nessun divieto

Iscrizione PRC: n. 8771

Galleria immagini