Trama

Nel 1950 Lorenza, giovane comunista in crisi coniugale e ideologica, raggiunge in un paese della Val d’Orcia la cugina Sandra, fidanzata di Marco il postino. Fuori del paese si è accampato un clan di nomadi e due giovani del luogo – Vittorio e Sergio, da tempo emigrati in città e comunisti come Marco e le due donne – stanno svolgendo una ricerca sulla cultura ed etnia zingaresca. Tra canti, balli di nozze e furtarelli, che indignano la comunità locale, Andreas, nomade fiero e di bell’aspetto, colpisce Lorenza con la sua avvenenza. I rapporti fra i giovani comunisti con gli zingari sono ottimi, essendosi i primi eretti a loro difensori. In seguito ad un diverbio, un agricoltore intollerante (il clan si è installato nella piccola valle di una proprietà) viene ucciso e i carabinieri sospettano di Andreas. I paesani vorrebbero linciarlo: Sergio e compagni ne agevolano invece la fuga sulle terre cretose della campagna senese, ma sono costretti ad allontanarsi anch’essi , poiché i Carabinieri indagano sull’assassino. Anche Lorenza si pone sulle sue tracce e, trovato Andreas in un casale abbandonato, vive con lui una notte di passione. Ma la corsa estrema verso la libertà di Andreas sarà di breve durata.

Scheda tecnica

Autore soggetto: Tonino Zangardi

Autore sceneggiatura: Tonino Zangardi, Elvio Cippitelli

Regia: Tonino Zangardi

Interpreti Isabella Ferrari, Francesco Casale, Claudio Bigagli, Massimo Wertmuller, Ida Sansone, Massimo Bonetti, Salvatore Lago, Annamaria Chio, Gino Nicolosi, Giovanni Colombo

Anno di produzione: 1992

Durata: 94 min

Formato: Panoramico, 35mm

Colore/Bianco nero: Colore

Genere: Drammatico

1° proiezione: 01/07/93

Visto censura: n.87656 del 07/05/1992

Divieti: nessuno

Iscrizione PRC: n.8417

Galleria immagini